Trekking Castelbuono – Castellana | Due giorni – Centro Sportivo Cavallonatura – Equitazione, Trekking e Passeggiate a Cavallo sulle Madonie
C.da Sant'Elia - Castelbuono
+39 329 4568184
info@cavallonatura.com

Trekking Castelbuono – Castellana | Due giorni

Primo giorno: partenza dal centro; si attraversa la cittadina di Castelbuono risalendo per i boschi che la sovrastano. Si imbocca la direzione Monte Milocca (m. 1223) e si ridiscende verso Pizzo Castellana (m. 960). Frattasella, Pizzo Canna, Portella Mandarini sono tra i punti panoramici più interessanti del Parco delle Madonie: il suo vero cuore! Una nostra macchina d’appoggio si trova già sul luogo per accoglierci a pranzo; si rifocillano anche i cavalli e li si prepara alla prossima tappa pomeridiana (tre ore circa). Ripreso il cammino direzione Portella Maruggi, si apre uno scenario paesaggistico completamente differente: campi coltivati a grano e fieno ci fanno comprendere perché la Sicilia da sempre sia stata considerata da Greci e Romani, la più importante riserva di frumento! I colori del panorama cambiano secondo le stagioni: dal verde dell’inverno e della primavera, fino al giallo oro dell’estate che richiama un ambiente brullo ed essenziale, quasi desertico. Un vero tripudio di sfumature e atmosfere degno delle Quattro Stagioni di Vivaldi Il percorso continua costeggiando il comune di Petralia Sottana, fino ad imboccare una reggia trazzera che ci porta dritti a Castellana Sicula. Finalmente arrivati, si alloggia presso un agriturismo accogliente e caratteristico.
Secondo giorno: Sveglia mattutina per dedicarci alla cura e alla preparazione dei cavalli, intanto il pensiero è già alla sostanziosa colazione che ci darà energia per qualche ora. Passando dal borgo di Nociazzi, ci si avvia verso Madonna dell’Alto (m. 1819), si costeggiano Monte San Salvatore (m. 1912) e Pizzo dell’Inferno (m. 1805), per ricongiungerci con Portella Mandarini. Si comincia la discesa per un versante verdeggiante dal quale si intravede in lontananza Castelbuono. Il percorso è allietato dalla presenza di vari pastori che ancora abitano le montagne mantenendone tutte le tradizioni dedicandosi alla produzione di prodotti tipici (formaggi e ricotta fresca). Sempre così felici di vederci da offrirci le loro primizie. Questo spuntino a Marcato Alfano (m. 1107) è il preludio del nostro pranzo un ottimo e sano aperitivo! Ci inoltriamo nel Bosco Cava, dove incontriamo un’antica chiesetta di montagna ristrutturata, la Chiesa dell’Annunziata, ottima postazione per il pranzo, anche perché il luogo è ricco di acqua che sgorga da una sorgente ormai incanalata in un caratteristico abbeveratoio. Riprendiamo il percorso verso direzione nord, godendoci la frescura del sughereto fino ad arrivare a Castelbuono e al nostro centro Cavallonatura. La giornata si conclude con un caffè caldo e dolci tradizionali madoniti.